SOSPINTI DALLO SPIRITO

1ª DOMENICA DI QUARESIMA

Nella I Domenica di Quaresima, Anno B, l’evangelista Marco ci consegna, con rapide e incisive pennellate, la scena del deserto, dove Gesù entra sospinto dallo Spirito, vince il tentatore e ne esce proclamando la lieta notizia del Regno. 

LA PAROLA

Lettura dal vangelo secondo Marco (Mc 1,12-15)
In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: “Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo”.

DALLA PAROLA ALLE IMMAGINI

DALLE IMMAGINI ALLA PREGHIERA

Dal deserto al mondo, da Dio all’uomo 

Vieni tra noi, Signore Gesù, annunciando la bellezza, la gioia, l’immensità di un amore che può cambiare la nostra vita e il mondo. 

Vieni a noi, come acqua che può far fiorire i deserti dell’anima; annunci tra noi una bella notizia: «Dio è qui, il suo amore vi avvolge, la sua vita vi riempie, il suo perdono vi guarisce». 

Signore, donaci la forza di vivere la Quaresima come tu hai vissuto: non con volto accigliato, ma con il sorriso e la gioia nel cuore, di chi si sente amato. Insegnaci non tanto a denunciare il male, quanto ad annunciare il bene. 

Il nostro sì, oggi, sia alla conversione e non alla rivoluzione, al volgerci verso Dio, più che a lottare contro il mondo, a scegliere l’amore più che a misurare la giustizia. 

Libero adattamento di una meditazione di Ermes Ronchi 

Fonte: Paoline.it